GASSIFICATORI E RIFIUTI: UN DOCUMENTO PER FARE CHIAREZZA

Numerosi comitati segnalano che in alcuni Comuni si stanno valutando progetti di gassificatori che, insieme agli impianti a biogas, vengono presentati come ecologici e sostenibili, quando invece si tratta a tutti gli effetti di una tecnologia intermedia tra incenerimento tout court e pirolisi propriamente detta (combustione in totale assenza di ossigeno). In alcuni Comuni (Capua, Marcianise, Cassola, Mediglia, Bedizzole, Cinigiano, etc.) la protesta ha raggiunto toni molto accesi, riuscendo anche ad evitare l’installazione di questo tipo d’impianto nel territorio.

Abbiamo deciso di approfondire le informazioni anche su questi impianti tecnologici definiti dai produttori come “vantaggiosi” e “salubri”, evidenziando gli aspetti dannosi che il mondo scientifico libero da interessi affaristici ha messo in luce.

Attraverso la conoscenza intendiamo favorire l’azione di “prevenzione primaria” in difesa del territorio e della salute, tutt’altro che tutelati da Amministratori inclini alle mistificazioni, assoggettati alle logiche del business del cemento e della monnezza.

Ringraziamo, come sempre, il Prof. Gianni Tamino e i medici ISDE impegnati nel territorio per i loro studi e consigli. E grazie a tutti i cittadini che vorranno offrire il loro contributo leggendo il documento, diffondendolo e magari perfezionandolo. Grazie anche al nostro amico Perito Industriale Giancarlo Ceci di Genazzano che lo ha già letto dandoci preziosi suggerimenti.

GASSIFICATORI_E_RIFIUTI_23-11-13

Tagged with: , , , ,
Pubblicato su BIOGAS / BIOMASSE, Documenti